Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID: BIELORUSSIA VIETA L'USCITA DAI CONFINI DI TERRA

Data:

10/12/2020


COVID: BIELORUSSIA VIETA L'USCITA DAI CONFINI DI TERRA

La Bielorussia sospenderà l'uscita dal Paese attraverso i valichi di frontiera terrestri tra dieci giorni a causa della pandemia di coronavirus.

La risoluzione del governo bielorusso del 7 dicembre 2020, oggi pubblicata ufficialmente sul portale internet nazionale per le informazioni legali, ordina una "sospensione temporanea dell'uscita attraverso il confine di stato della Repubblica di Bielorussia per i cittadini della Repubblica di Bielorussia e per i cittadini stranieri in possesso di un permesso di soggiorno permanente o temporaneo nel territorio della Repubblica di Bielorussia".

La misura si applica agli attraversamenti con veicoli, ai punti di attraversamento veloce, agli attraversamenti nei terminali ferroviari (stazioni) e agli attraversamenti nei porti fluviali.

L'uscita dal Paese può essere consentita solo "in casi eccezionali accompagnati da circostanze di emergenza, nonché per garantire gli interessi nazionali della Repubblica di Bielorussia su decisione del presidente del Comitato di confine di Stato o di un funzionario da lui autorizzato".

Il documento elenca anche coloro che sono esenti dal provvedimento, come i diplomatici, le persone che escono dal Paese a causa di una grave malattia o del decesso di un parente stretto o di un coniuge, i cittadini bielorussi con permesso di soggiorno all'estero o altri documenti validi che confermano il loro diritto di risiedere permanentemente in uno Stato straniero e che lasciano la Bielorussia per il loro luogo di residenza permanente.


487